MENU
Scoliosis Research Society
SRS: Scoliosis Research Society

Scoliosis Research Society

Dedicato alla cura ottimale dei pazienti con deformità vertebrale

Cifosi

Squilibrio Sagittale rigido

Trattamento conservativo

Il trattamento incruento per lo sbilanciamento sagittale rigido è simile a tutti gli altri tipi di patologia spinale. Farmaci anti-infiammatori e terapia fisica sono in genere le prime raccomandazioni. Iniezioni epidurali di steroidi possono essere utili per la diagnosi e la cura di radicolopatia lombare (nervo pinzato). L’uso di busti è inefficace perché indebolisce i muscoli posturali, e non tratta la patologia sottostante. Se lo squilibrio progredisce e c'è importante sintomatologia dolorosa, la chirurgia è di solito indicata.

Indagini diagnostiche

Upright long-cassette radiographs
Radiografie in stazione eretta:
Queste immagini dimostrano l'importanza di
ottenere raggi x con le ginocchia e le anche
estese. La foto a sinistra mostra il paziente
con postura ben compensata mentre l'immagine
di destra dimostra l'estensione dello squilibrio
sagittale (stessa persona - anche e ginocchia
estese)
I pazienti hanno spesso bisogno di diversi studi di imaging preoperatoria per comprendere appieno il problema di fondo.

  • Radiografie:
    radiografie in stazione eretta con le ginocchia e le anche estese sono fondamentali per capire l'entità dello squilibrio.
  • TAC:
    La TAC aiuta a definire l'anatomia ossea. I magneti della RMN riflettono la strumentazione metallica (se presente) che rende difficile la visualizzazione dell'anatomia. La mielo-TAC aiuta a definire la posizione della strumentazione e le aree di conflitto nervoso. Questo studio può anche aiutare a identificare le aree di fmancata fusione (pseudoartrosi).
  • RMN
    la MRI è il gold standard per visualizzare l'anatomia dei nervi e dei dischi.
  • Bone Scan
    Le scansioni a fase triplice mostrano aree di maggiore attività che possono accertare pseudoartrosi o altre anomalie.