Back To Top
MENU
Scoliosis Research Society
SRS: Scoliosis Research Society

Scoliosis Research Society

Dedicato alla cura ottimale dei pazienti con deformità vertebrale

Artrodesi strumentata e osteotomia

Nei bambini più grandi con cifosi progressive, la chirurgia può includere strumentazioni (barre, uncini e viti) che aiutano a correggere la deformità. Se il midollo spinale è in grado di tollerare le tecniche di manipolazione per "raddrizzare" la colonna vertebrale, il chirurgo può considerare la rimozione delle vertebre malformate per riallineare la colonna vertebrale. Il decorso postoperatorio rimane lo stesso fino a quando la massa di fusione è consolidate alle immagini radiografiche.

Il chirurgo può consigliare un’osteotomia (procedura che significa sezione ossea) per riallineare la colonna vertebrale. Osteotomie di sottrazione peduncolare eliminano la parte posteriore della vertebra in modo tale di ‘piegare’ la vertebra all’indietro. Le resezioni della colonna vertebrale permettono la rimozione della parte anteriore e della parte posteriore della colonna vertebrale per via posteriore. Il chirurgo può anche raccomandare approcci separati alla parte anteriore e alla parte posteriore della colonna vertebrale.

In Situ Fusion

Figura 1:
A e B) Radiografíe in antero-posteriore e latero-laterale di
un bambino con una cifosi lombare. I punti gialli sulla fig.B
definiscono la emivertebra (quella cuneiforme).
C e D) Ricostruzione TAC e RMN che mostrano l'emivertebra
E) L'area colorata in rosso mostra la parte di vertebra rimossa
nell'osteotomia di sottrazione peduncolare.
F e G) Radiografíe in antero-posteriore e latero-laterale
dello stesso bambino dopo l'intervento chirurgico, che mostra
la completa correzione della curva.